Prestiti personali autonomi

Quando parliamo dei prestiti personali autonomi come facciamo all’interno di questo articolo, intanto stiamo parlando di un argomento che interessa milioni di persone che fanno parte del mondo dei liberi professionisti o comunque imprenditori e lavoratori autonomi e sono persone sempre in crescita come numero.

 E soprattutto sono professionisti che potrebbero avere bisogno anche loro di un finanziamento o di un prestito magari per avviare un’attività o comunque espanderla o anche affrontare spese personali impreviste e pensiamo a quando dobbiamo spendere tanti soldi magari per rifare i denti e siccome il dentista non ci ha trovato un finanziamento saremo noi a dover trovare un prestito personale come autonomi per poter saldare il tutto. Certo è che, come tutti, sappiamo per gli autonomi non è facile avere accesso al credito e soprattutto non è facile rispetto ai dipendenti che sono più coccolati dalle banche perché hanno una busta paga e hanno un reddito fisso certificabile e quindi sono ritenuti più affidabili a differenza degli autonomi che, come reddito, possono avere degli alti e bassi. Anche se ormai c’è da dire che pure le Banche e le altre società finanziarie hanno capito che non possono escludere dal credito milioni di persone non solo perché sarebbe un danno per il Paese ma sarebbe un danno anche per loro ed è molto meglio se mai fare una valutazione complessiva della situazione finanziaria della persona, che significa valutare la sua stabilità per quanto riguarda l’attività che fa e anche la solidità creditizia. Così che in poche parole questi professionisti avranno la possibilità di ottenere dei prestiti e magari avevano in mente di ampliare un loro locale commerciale e adesso potranno farlo e abbiamo fatto solo gli esempi perché poi in questo contesto le necessità finanziarie possono essere tante e soprattutto negli ultimi anni di crisi economica che hanno messo in difficoltà molti lavoratori autonomi. La differenza la farà anche se queste persone hanno un passato creditizio limpido e quindi non sono persone che invece hanno avuto difficoltà magari a ripagare delle rate o nel senso che non li hanno pagate proprio o le hanno pagate in ritardo, perché in questo caso diventerebbe davvero proibitivo per loro poter avere accesso ad un finanziamento. Spesso per ottenere un prestito gli autonomi potrebbero dover chiedere aiuto a una persona vicina Come dicevamo il titolo di questa seconda parte e come realtà tutti sappiamo perché ci sarà capitato in qualche modo, molti autonomi per potersi dimostrare più affidabili di fronte alle banche e alle varie attività finanziarie potrebbe darsi che siano costretti a chiedere a un amico o un familiare che ha una busta paga e quindi parliamo di dipendenti se mette la firma come garante e quindi e quell’impegno che si prende nel caso il libero professionista non paghi le rate. Certo è che non è il massimo perché chiunque tra noi vorrebbe evitare di coinvolgere persone care, però ci sono delle situazioni che rendono questa scelta praticamente ineludibile se si vuole ottenere questo finanziamento.

Link Utili:

Una definizione dell’argomento Prestito data dalla famosa enciclopedia on line. (Wikipedia)

CHIAMA ORA
WHATSAPP
EMAIL